Right2water : la prima iniziativa dei cittadini europei a farcela !

(7 maggio 2013) la prima iniziativa dei cittadini europei, in via di attuazione, ha raggiunto 1.5 milioni di firme attraverso l’Europa e continua ad avanzare. 8 paesi hanno sorpassato il minimo richiesto di firme: Germania, Austria, Belgio, Slovenia, Lussemburgo, Finlandia e Lituania.

E’ la prima iniziativa dei cittadini europei (ICE) ad aver sciolto tutti i nodi giuridici, ma la campagna continua poiché in vari paesi mancano solo un migliaio di firme per passare la soglia richiesta : Italia, Spagna Grecia, Cipro e i Paesi Bassi. In altri paesi la campagna è in corso e migliaia di firme sono state raccolte (sia su rete che su carta) : Portogallo, Francia, Malta, Svezia, Irlanda e Danimarca.

Jan Willem Goudriaan, vice presidente del comitato dei cittadini sostiene : tale iniziativa europea dei cittadini è riuscita a creare un vero dibattito sull’acqua e i servizi sanitari e la sfida di garantire a milioni di europei l’accesso a tale diritto umano di base. La crisi economico-finanziaria e la pressione in favore delle privatizzazioni ha spinto milioni di cittadini europei a sostenere il nostro sforzo per mantenere l’acqua e i servizi sanitari fuori dalle norme del mercato interno »

Il nostro comitato ICE ha recentemente dibattuto della campagna e deciso di continuare fino all’estate per assicurarci che il massimo di paesi riesca a raggiungere il numero minimo di firme richiesto.

L’ICE right2water ha introdotto la richiesta presso la Commissione Europea il primo giorno possibile : 1° aprile 2012, confermata il 10 maggio. Abbiamo raccolto firme su carta e in rete dal 4 settembre 2012 e in meno di 9 mesi abbiamo ottenuto cio’ che nessun’altra organizzazione europa ha mai fatto.

« Nel giorno dell’europa e nell’anno della cittadinanza europa abbiamo fatto la storia. Esigiamo dai  politici attraverso l’Europa l’ascolto della voce dei cittadini che credono che l’acqua è un diritto umano, come dichiarato dalle Nazioni Unite nel 2010. Intendiamo ringraziare più di 140 organismi che ci hanno aiutato, nonché le migliaia di cittadini che hanno reso tale ICE un successo » ha dichiarato Jan Willem Goudriaan